Il mio cammino nel MSAC

Cos’è il MSAC? Cosa fa? Come può aiutare uno studente? Queste sono le stesse domande che anch’io, circa due anni fa, mi ponevo.
Il MSAC, Movimento degli Studenti di Azione Cattolica, è la formidabile proposta missionaria che l’Azione Cattolica fa ai giovanissimi studenti. Propone di abitare un luogo, la scuola, “palestra di vita”, dove la quasi totalità degli adolescenti passa la maggior parte del tempo, con lo stesso stile e carisma che contraddistingue chi è di AC e punta sulla crescita degli studenti, sulla valorizzazione dei loro diritti, della loro creatività, del loro senso critico; sul dialogo e sul protagonismo studentesco attivo e responsabile. Tutto questo gli studenti del MSAC lo fanno insieme ad un amico, Gesù.

La mia avventura msacchina inizia più di due anni fa quando Nisia, l’ex responsabile nazionale MSAC, ce n’è venuta a parlare al campo diocesano di due anni fa’. Così al rimpatrio abbiamo formato il primo gruppo diocesano MSAC e per il primo anno ci siamo concentrati su come creare un Punto di Incontro nei nostri istituti. Abbiamo iniziato a parlare del MSAC durante le assemblee di classe e a proporlo a tutti gli studenti.
Al campo diocesano successivo si è parlato molto di come abitare la scuola con lo stile di AC e si è parlato anche del MSAC; abbiamo formato così il gruppo di Facebook “Voglia di Movimento” e nel novembre successivo abbiamo fatto la prima “Oktober Fest” durante la quale abbiamo presentato il MSAC a tutta la comunità diocesana.
Nel secondo anno ci siamo concentrati sul cercare una proposta di primo annuncio convincente che potesse coinvolgere i nostri compagni di scuola e tutti gli altri studenti. Il punto culmine di questa ricerca è stato il campo diocesano 2010 durante il quale noi dell’èquipe insieme ai ragazzi che hanno partecipato abbiamo creato proposte di primo annuncio.

L’ultimo momento importante per il MSAC di Aversa è stato "l’OktoberFest" del 20 novembre scorso durante il quale si è parlato di corretta informazione che, di questi tempi, sarebbe molto importante per noi studenti. Ormai il MSAC è diventato una cosa importante per me perché non ho solo occasione di vedere la scuola da un altro punto di vista, ma ho anche modo di confrontarmi con ragazzi che la pensano come me. Consiglio a tutti gli studenti di fare questa esperienza.

di Pietro Cesaro

Stampa articolo

Altre foto:
    

Lascia un Commento

Copyright © 2010 AversaGiovani.it · Tutti i diritti riservati
basato sul tema fashionpro · Powered by WordPress